Esercito Libanese

Libano: da Salerno un ponte di solidarietà per la ricostruzione.

Preghiera Papa Francesco
Giornata di preghiera per il Libano

Già a gennaio dello scorso anno il Cardinale Parolin, Capo della Diplomazia Vaticana, aveva particolarmente apprezzato ed incoraggiato con una lettera al Generale di Brigata Diodato Abagnara, allora Comandante della Joint Task Force Lebanon Sector West, l’Interreligious Meeting promosso dall’ONU nella base di Shama (sul confine con Israele, ndr) quale strumento di dialogo e promozione per una fattiva collaborazione alle comuni problematiche sociali e politiche dell’area.

In un certo senso la realtà salernitana ha colto ed anticipato quanto oggi all’attenzione dei massimi livelli del fare diplomatico e dell’intervento internazionale, percependo che l’attività di supporto umanitario rappresenta la password per bene operare alla costruzione della stabilità, in un contesto afflitto da variegate animosità.

Confermandosi come capofila, il “Modello Salerno” continua ad essere di supporto e sicuramente sarà oggetto di riflessione politica ed accademica per indirizzare e proporre un metodo di intervento e sostegno umanitario concreto ed efficace. (fonte Report Difesa )